Provocò morte figlio, donna in carcere

Provocò la morte del figlio di tre anni e otto mesi e ora sconta cinque anni di carcere. La squadra mobile della polizia di Stato di Modena ha dato esecuzione a un ordine di carcerazione emesso dalla Procura nei confronti di una moldava di 29 anni, residente a Modena, che il 14 gennaio del 2017 provocò la morte del minorenne percuotendolo perché stava piangendo. La donna lo scorso anno aveva patteggiato, appunto, una pena di cinque anni, a cui ora è stata data esecuzione, per omicidio preterintenzionale. Le indagini erano state coordinate dal pm Luca Guerzoni, la morte del bambino era stata attribuita alla rottura del mesentere, una pellicola che riveste l'intestino e che aveva causato una sepsi. Per la stessa vicenda il compagno della donna, un 38enne albanese, aveva patteggiato un anno e dieci mesi per il reato di omissione di soccorso. La donna ora si trova in carcere al Sant'Anna di Modena.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Parmadaily.it
  2. La Voce Apuana
  3. Reggio Sera
  4. Reggio Sera
  5. Reggio Sera

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Castelnovo ne' Monti

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...